Punzonatura e pannellatura

Punzonatura e pannellatura
tutte le caratteristiche

Punzonatura - Torretta Multipunzone Elettrica (PCE)

Caratteristiche

La torretta multipunzone PUNCHPRESS serie PCE completamente elettrica per lavorazioni da nastro e foglio in linea, nasce dall'esigenza di migliorare i tempi di produzione delle tradizionali punzonatrici da foglio. La linea di produzione dotata di torretta multipunzone PUNCHPRESS si colloca, come volume produttivo e costi di gestione, tra una punzonatrice tradizionale da foglio, molto adatta per lotti fino a 500/1000 pezzi e la produzione con pressa e stampo, adeguata a lotti ottimizzati al di sopra dei 5000/10000 pezzi. La linea si compone di uno svolgitore completo di gruppo di carico coils. Da un raddrizzatore, da un avanzatore elettronico a rulli e da una testa di punzonatura comprendente un grande numero di gruppi punzone-matrice suddivisi in 18 di tipo “B”, 6 di tipo “C”, 2 di tipo “D” e 2 di tipo “E”, con possiblità di “D” AutoIndex. Una cesoia esegue la spezzonatura del nastro punzonato. IRON propone varie soluzioni per la gestione dei fogli punzonati così ottenuti, che possono essere il trasferimento del pezzo, punzonato e tagliato, attraverso un nastro trasportatore, un sistema di impilaggio in pacchi da immagazzinare oppure da trasferire alla nostra BENDER, pannellatrice gemellata, sistemi di profilatura e sistemi di piegatura tangenziale sia nel senso longitudinale che trasversale del foglio. La torretta multipunzone PUNCHPRESS serie PCE viene interamente comandata da un CNC, e gestita dal CAM, è dotata di motori in corrente alternata Brushless digitali che permettono all'asse X (avanzatore) una velocità massima di 100 mt/1' e all'asse Y (torretta) una velocità massima di 100 mt/1' con accelerazioni rilevanti. Il tempo di intervento per ogni punzonatura è di 50 ms. La cadenza massima ottenibile in roditura è di 500 c/l'. La tolleranza ottenibile è mm. ±0,1. La torretta multipunzone PUNCHPRESS serie PCE é dotata di punzoni tipo torretta alta e di potenze di spinta da 80Kn a 120Kn. La torretta è dotata di cambio rapido del gruppo punzone/matrice. Un nastro trasportatore provvede all'evacuazione degli sfridi.

 

Pannellatura - Pannellatrice a stazioni multiple per piegature in cadenza progressiva

Caratteristiche

E’ composta da una coppia di pannellatrici longitudinali contrapposte adatte ad ottenere le piegature dei pannelli, sia positive che negative, sui due lati longitudinali del pannello. E’ inoltre completata da una coppia di pannellatrici trasversali disposte in serie adatte ad ottenere le piegature dei pannelli di testa e coda sia positive che negative oppure con nervature in vari disegni e dimensioni e secondo dei pezzi da realizzare. Tutte le operazioni di piegatura vengono svolte, sia dalle unità longitudinali che dalle unità trasversali, in contemporanea ed in tempo mascherato. Ad ogni serie completa di operazioni di piegatura viene eseguita una fase di traslazione su nastri trasportatori sincronizzati. Sono caratterizzate da flessibilità di programmazione derivata dal CAM e dalla lavorazione in linea ed in cadenza ad una punzonatrice. Il gruppo di bloccaggio e di piegatura è a movimento interpolato e provvisto di adeguati tipi di utensili per la realizzazione delle pieghe richieste. Vengono previste tre modalità diverse di piegatura a seconda dei risultati che si vogliono ottenere ed i materiali da piegare (utilizzo con utensili incidenti; rotolanti, tangenziali). Tutti gli assi installati sono dotati di motori brushless, sia per quanto riguarda la pressatura e bloccaggio del pannello che per le movimentazioni ad assi interpolati nelle varie direzioni degli utensili di piegatura. Le pannellatrici sono completamente elettriche. Tramite il CAM si possono ottenere piegature di varie angolazioni da 0° a 135° sia positive che negative e con ripresa fino a 180° sia con schiacciamento che con saggiatura a goccia. Si possono ottenere piegature raggiate con varie dimensioni e raggi, con riprese multiple molto ravvicinate e quindi praticamente invisibili. A seconda delle piegature da eseguire possono essere forniti degli utensili speciali progettati in funzione delle pieghe e pezzi da produrre. Dimensioni e raggi delle pieghe secondo la norma DIN 6935. Le pannellatrici sono molto adatte a lotti di lavorazione consistenti, con rendimento molto elevato dovuto alle doppie testate, sia in senso longitudinale che trasversale, e dai tempi di spostamento mascherati in tempo reale alle piegature longitudinali e trasversali. In rapporto ad una pannellatrice tradizionale, che esegue la serie di pieghe per ogni lato, e quindi necessita di 4 operazioni, BENDER esegue contemporaneamente i quattro lati delle pieghe, considerando destra-sinistra fronte-retro, tutti in un unico tempo mascherato.

 

Vuoi saperne di più? SCRIVICI!


(*) Prendo visione dell'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei miei dati.

Scarica la scheda tecnica

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per saperne di più clicca qui

Chiudi